Provincia di Brindisi - Sintesi -la rete dei servizi per l'impiego
  Provincia di Brindisi

Sintesi Provincia di Brindisi

 
Ministero per l'Innovazione e le Tecnologie
Fondo Sociale Europeo Comunità Europea
Progetto finanziato con risorse del FSE
Home Sintesi Home   Mappa Mappa
Aiuto/FAQ Aiuto/FAQ   Versione accessibile Ipovedenti
     
spazioLogin spazio fine angolo decorativo spazio AREA PERSONALEspazio fine angolo decorativo
  PER CHI CERCA LAVORO * TIROCINI FORMATIVI
 
 
  Tirocini formativi
angolo decorativo

I lavoratori interessati alle domande di lavoro potranno inviare la propria candidatura al “Servizio Incontro domanda offerta di lavoro” del Centro Territoriale per l’Impiego entro
7 giorni dalla data dell'offerta.

Ulteriori informazioni potranno essere chieste personalmente, per telefono o per posta elettronica agli indirizzi in calce indicati.

 
                                                                                                                                      

                                                      ~~~o~~~

 

I lavoratori interessati alle domande di lavoro potranno inviare la propria candidatura al “Servizio Incontro domanda offerta di lavoro” del Centro Territoriale per l’Impiego di Brindisi entro 7 giorni dalla data dell'offerta.
Ulteriori informazioni potranno essere chieste personalmente, per telefono o per posta elettronica agli indirizzi in calce indicati.
 

Le candidature devono pervenire attraverso la compilazione dell’allegato modulo, presso i Centri per l’Impiego della Provincia di Brindisi, oppure presso la sede del Coordinamento provinciale, sita in largo S. Paolo, 11, Brindisi.

 

 

Tirocini di formazione ed orientamento.

La Provincia di Brindisi intende promuovere contratti di Tirocinio di Formazione ed Orientamento su tutto il territorio Provinciale.
Tale iniziativa persegue la duplice finalità di: migliorare la professionalità dei giovani in cerca di occupazione offrendo loro una opportunità di inserimento temporaneo nel mondo del lavoro e di favorire l’incontro domanda/offerta di lavoro sul territorio.
L’iniziativa è rivolta a disoccupati, persone svantaggiate e disabili della Provincia di Brindisi, inseriti negli elenchi anagrafici dei Centro Impiego dell’Ente Provincia o iscritti nella lista della L.n. 68/99 presso il medesimo Ente.
Il/La tirocinante selezionato/a effettuerà il tirocinio presso l’Impresa individuale / Società / Ente che ha richiesto l’attivazione dei tirocini di formazione ed orientamento ed avrà come benefit offerti: copertura assicurazione INAIL e polizza RC, oltre alla borsa di studio.

 
 
 

Le candidature possono essere presentate direttamente presso gli uffici di cui sopra, oppure trasmesse a mezzo fax, per posta elettronica ai seguenti indirizzi:
Provincia di Brindisi - Servizio politiche attive del lavoro: Largo San Paolo 11, Brindisi, Fax: 0831.565409, E-mail: mercatodellavoro@provincia.brindisi.it;
Centro Impiego di Brindisi Fax: 0831.565830
E-mail: cti.brindisi@provincia.brindisi.it;
Centro Impiego di Francavilla Fontana Fax: 0831.565930
E-mail: cti.francavilla@provincia.brindisi.it;
Centro Impiego di Mesagne Fax: 0831.565880
E-mail: cti.mesagne@provincia.brindisi.it;
Centro Impiego di Ostuni Fax: 0831.565980
E-mail: cti.ostuni@provincia.brindisi.it.

Che cosa è un tirocinio formativo

Il tirocinio formativo costituisce per i giovani il modo più efficace per mettere alla prova e migliorare le proprie capacità operative e per mettere in luce le proprie potenzialità nell'ambito della realtà aziendale.
I vantaggi di questa iniziativa per le aziende sono molteplici, il più significativo è rappresentato dalla possibilità di osservare ed individuare, nel caso del tirocinio, i soggetti più adatti a ricoprire un determinato incarico, superando quella che è la fase più dispendiosa per l'azienda ovvero la selezione del personale e la sua formazione iniziale.
Il quadro legislativo di riferimento è quello relativo alla legge n.°196 del 24.06.97 e al D.M. n.°142 del 25.03.98.
I soggetti coinvolti sono le Imprese (datori di lavoro pubblici e privati), i promotori (agenzie del lavoro, centri per l'impiego) e i destinatari ovvero tutti coloro che hanno assolto l'obbligo scolastico.

Se credi nell’utilità di un’esperienza in azienda il Centro Impiego attende la tua candidatura per uno stage/tirocinio.

Per iniziare…
Devi solo recarti presso il tuo CI chiedere di sostenere un colloquio con un operatore al quale farai presente il tuo intento di svolgere uno stage/tirocinio. Ricorda di portare con te il tuo CV. Dopo il colloquio sarà attivata la procedura necessaria al reperimento di un’azienda disponibile ad accoglierti.
Se hai già individuato alcune offerte di stage promosse dal CI segui esattamente le istruzioni riportate nel testo dell’offerta o del bando.

Il soggetto che offre un tirocinio

Provincia e gestori convenzionali

Aspirante tirocinante

Si candida ad ospitare uno o più tirocinanti e compila la modulistica necessaria ovvero: la convenzione se non iscritto ad associazione convenzionata con la Provincia, il progetto formativo, la scheda azienda e i moduli privacy

-

Si candida presso i Centri per l'impiego, gli uffici del Servizio Politiche del Lavoro

Colloquio con operatore

Fornisce consulenza all'azienda/ente ospitante e orientamento all'aspirante tirocinante

Colloquio con operatore

Consegna i moduli compilati (convenzione, progetto formativo, scheda azienda, eventuali altri documenti richiesti, eventuale indicazione del candidato già individuato)

-

Consegna i moduli compilati (curriculum, dichiarazione di disponibilità)

-

Valuta il progetto formativo proposto dall'azienda/ente verificandone la regolarità formale e di merito

-

-

Avvia la fase di incontro tra aziende e candidati tirocinanti e pubblicizza i posti di tirocinio disponibili

-

Selezione del/dei candidati

Nomina il tutor formativo che svolge il monitoraggio del tirocinio e se richiesto effettua una prima selezione dei giovani aspiranti.

Colloquio di selezione presso l'azienda

Apertura posizione INAIL e RCT

-

-

-

Organizza l’incontro per la firma della convenzione e del progetto formativo e liberatoria ex L.675/96 da parte di azienda e tirocinante

-

-

Comunicazione di avvio tirocinio tramite invio copia convenzione e progetto formativo a Direzione Provinciale del lavoro e OO.SS.

-

Tenuta del foglio presenze (affiancamento del tirocinante da parte del tutor aziendale; realizzazione del progetto formativo e monitoraggio attività.

Monitoraggio del tirocinio a cura del tutor formativo con la collaborazione del tirocinante e del tutor aziendale.

Firma del foglio presenze; rispetto degli obblighi previsti dalla convenzione e dei contenuti del progetto formativo; incontri periodici con tutor formativo.

Erogazione di sussidio alla formazione e/o rimborso spese al tirocinante.

-

-

Comunicazione eventuale interruzione del tirocinio.

Monitoraggio complessivo del tirocinio.

Redazione relazione finale.

Rilascio della dichiarazione sulla base dei risultati del tirocinio e del foglio presenze.

Rilascio della dichiarazione sulla base dei risultati del tirocinio e del foglio presenze.

-

-

Erogazione contributi ai tirocinanti e/o all’azienda previa disponibilità di fondi e possesso dei requisiti richiesti.

-

Per proseguire…
Se la tua candidatura verrà accolta sarai chiamato a sostenere un colloquio di selezione presso l’azienda ospitante. Se sarai selezionato potrai iniziare la tua esperienza che avrà alla base un progetto formativo. Nel tuo percorso sarai seguito da due tutor: il tutor formativo (nominato dal CI che monitorerà dall’esterno il tuo percorso in azienda) e il tutor aziendale (nominato dall’azienda).
Durante lo stage dovrai assolvere agli obblighi previsti dalla convenzione e dal progetto formativo e dovrai incontrarti periodicamente con il tuo tutor formativo. Potrai ricevere un contributo a titolo di rimborso spese da parte del CI previa disponibilità di fondi e possesso dei requisiti richiesti.

E per finire…
Al termine dell’esperienza dovrai redigere una relazione finale. La legge 196/97 chiarisce che il tirocinio non è un rapporto di lavoro subordinato, pertanto l'azienda ospitante non ha l'obbligo di assumere il tirocinante al termine del periodo di tirocinio. La legge non ha previsto obblighi retributivi, l'azienda può valutare l'opportunità di offrire un bonus anche allo scopo di incentivare il giovane a trarre massimo profitto dall'esperienza di tirocinio nel contesto lavorativo. Il tirocinante è tenuto a rispettare gli obblighi di riservatezza circa i processi produttivi e altre notizie relative all'azienda sia durante che dopo lo svolgimento del tirocinio.

stampa
W3C Member  Sito Ufficiale del W3C  Validato CSS